CALENDAR

    <<<July 2018>>>
    MTWTFSS
    2526272829301
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    303112345

    Masterclass - Mente collettiva


    Saturday, June 23, 2018 - Friday, June 29, 2018

    Napoli Teatro Festival Italia Gitiesse Artisti Riuniti

    e

    Nordisk Teaterlaboratorium


    presentano


    Mente collettiva

    Napoli - Giugno 2018


    Masterclass per 25 registi, attori, drammaturghi, scenografi, dramaturg.

    Diretta da Eugenio Barba, Lorenzo Gleijeses e Julia Varley.


    Fase finale delle prove dello spettacolo

    UNA GIORNATA QUALUNQUE DEL DANZATORE GREGORIO SAMSA

    regia di Eugenio Barba, Lorenzo Gleijeses e Julia Varley,

    suono e luci di Mirto Baliani

    supervisione del progetto Manolo Muoio

     

    23 - 29 GIUGNO 2018

    NEST - Napoli Est Teatro

    via Bernardino Martirano, 14 - 80146 Napoli


    MENTE COLLETTIVA è una pratica già sviluppata da Eugenio Barba al Grotowski Institut di Wroclaw e a Holstebro nella storica sede dell'Odin Teatret e potrebbe essere ormai considerata una consuetudine del modus operandi del Maestro. Gli ultimi spettacoli dell'Odin sono stati caratterizzati, nella fase finale di allestimento, dalla costituzione della "mente collettiva", uno strumento finalizzato a innescare il confronto e la collaborazione tra tutti i soggetti direttamente coinvolti nella creazione dello spettacolo (attori, regista, drammaturgo, compositore, scenografo, personale tecnico) e i partecipanti alle masterclass dirette da Barba. Il gruppo dei partecipanti dà vita a un osservatorio di addetti ai lavori chiamato a dare il proprio contributo concreto allo stesso processo creativo.
 La masterclass infatti avrà luogo contestualmente alla fase finale delle prove di "Una giornata qualunque del danzatore Gregorio Samsa", spettacolo con la regia e la drammaturgia di Eugenio Barba, Lorenzo Gleijeses e Julia Varley; una consulenza sulla drammaturgia di Chiara Lagani di Fanny & Alexander; le musiche originali composte ed eseguite dal vivo da Mirto Baliani; gli oggetti coreografici di Michele Di Stefano (coreografo di mk).
 Eugenio Barba, Lorenzo Gleijeses e Julia Varley proveranno per una settimana la performance in presenza di 25 partecipanti selezionati, al NEST - Napoli Est Teatro, nell'ambito del Napoli Teatro Festival Italia 2018.
 Ogni giorno, dopo aver assistito alle prove, i partecipanti si riuniranno per porre domande e discutere sul lavoro quotidiano con Eugenio Barba, e avranno la possibilità di suggerire al maestro cambiamenti da apportare allo spettacolo o nuove direzioni da imprimere alla scrittura drammaturgica.

    Chiamati a essere testimoni di questo processo, i partecipanti verranno introdotti all'intimità di un delicato, elusivo e per certi versi ripetitivo metodo di lavoro e di creazione. Agli osservatori viene dunque richiesto un particolare tipo di auto-disciplina, di qualità di osservazione e di concentrazione, al fine di supportare e sostenere l'interprete, il regista e tutti gli altri collaboratori. Questo è l'unico modo per evitare che il processo di prova venga banalizzato e turbato da una presenza estranea e indifferente.

    Durante le prove, fili narrativi sempre nuovi emergono, si mescolano e vengono smarriti. Allo stesso tempo la "mente collettiva" cerca di approfondire ed elaborare i materiali già sviluppati. Vengono proposte nuove soluzioni, tecniche e tentativi che possano svelare dove questi materiali potrebbero condurre, quali nuove storie innescare e quali potrebbero essere i finali più appropriati.

     

    La giornata inizia dalla mattina con un'ora di training dell'attore seguita da alcune ore consecutive di prove. Nessun rigido programma può essere stabilito preventivamente dal momento che sarà il processo stesso a dettarne i ritmi.

     

    In teatro, possiamo parlare di "mente collettiva" quando un gruppo di persone motivate è impegnato in un processo creativo che non miri a realizzare un progetto già chiaramente definito. Una "mente collettiva" integra differenti specializzazioni, vari gradi di esperienza e diversi livelli di responsabilità in un processo di assemblaggio simile a quello che si verifica in una mente individuale alle prese con l'invenzione: improvvisi cambi di direzione, deviazioni, capacità di sfruttare scoperte improvvise e inaspettate, slittamento fra differenti livelli di organizzazione (pre-espressivo, drammaturgia organica, drammaturgia narrativa, invenzione dello spazio, universo musicale, etc.). La "mente collettiva" investe la medesima quantità di energia tanto nel programmare quanto nel cercare di scoprire come demolire i suoi stessi programmi.

     

    Lo scopo della masterclass è di stimolare l'attivazione di una "tempesta di cervelli" che, con nuove e inattese proposte, vivifichi la fase finale del percorso di prove e allo stesso tempo permetta, a un gruppo di giovani registi, attori, dramaturg, autori, scenografi, e persone interessate a vario titolo al processo di creazione di uno spettacolo, di toccare con mano il metodo creativo di Barba.

     

     

     

    29 Giugno - ore 15,00 Prova aperta al pubblico dello spettacolo "Una giornata qualunque del danzatore Gregorio Samsa" - regia di Eugenio Barba, Lorenzo Gleijeses e Julia Varley.

     

     

     

    Vedi anche » Presentazione del volume,  "I cinque continenti del teatro. Fatti e leggende della cultura materiale dell'attore" di Eugenio Barba e Nicola Savarese.


     


    « Back


    NEST - Napoli Est Teatro

    via Bernardino Martirano, 14

    80146 Napoli

    Search

    Newsletter

    News from Odin Teatret

    directly into your inbox.
    Sign up for our newsletter.

    Travelog

    A selection of letters, news, reactions, thoughts from Holstebro and abroad.