Iben Nagel Rasmussen

Iben Nagel Rasmussen è attrice, regista, pedagoga e scrittrice. È nata nel 1945 a Copenaghen, in Danimarca. È stata la prima attrice ad unirsi all’ Odin Teatret, dopo il suo arrivo a Holstebro nel 1966. Nel 1983, parallelamente al suo lavoro all’ Odin Teatret, ha fondato il gruppo Farfa con attori di vari paesi. Farfa ha sviluppato un proprio training ed ha creato diversi spettacoli andati in scena in Europa e Latino America. Dal 1989 dirige Il ponte dei Venti (Vindenes Bro), un progetto di pedagogia formato da attori provenienti da America Latina, Asia ed Europa, che si incontrano ogni anno condividendo la loro esperienza artistica  e creando spettacoli. Nel 1986 Iben Nagel Rasmussen è stata insignita del premio come "Migliore attrice" al BITEF di Belgrado, ex-Jugoslavia, e nel 1991 "Håbets Pris" (il "Premio della speranza") in Danimarca. Le sue esperienze professionali sono presentate in The Actor's Way a cura di Erik Exe Christoffersen, e nel video documentario Il Corpo Trasparente a cura di Claudio Coloberti. Ha scritto numerosi articoli su riviste quali Teatro e Storia e The Open Page. Ha pubblicato quattro libri: Breve til en veninde (Lettere a un'amica, Gyldendal, Danimarca, 2011), Il cavallo cieco (Bulzoni, Italia, 2006), Den fjerde dør (La quarta porta, Nyt Nordisk Forlag Arnold Busck, Danimarca 2012e Book of the Winds (Odin Teatrets Forlag, Danimarca, 2019) insieme al fotografo Francesco Galli. È autrice, regista e attrice delle performance Il Libro di Ester e Halfdansk Rapsodi, ed è la protagonista del film Vestita di Bianco, diretto da Torgeir Wethal.