Ode al Progresso

Dedicato a Malika Boussouf e Susan Sontag

Lo spettacolo racconta senza parole una storia che è avvenuta nel mondo intero.

Nel Nord dell’Europa viveva il popolo nascosto di elfi, folletti, fate, gnomi e animali fantastici. I nostri nonni ne erano terrorizzati e affascinati. Cercavano di evitarli ma spesso si imbattevano con loro nel buio della notte o tra le nebbie del giorno. A volte parlavano bisbigliando con loro, si lasciavano ispirare dalla loro presenza e comportamento e anche sedurre.

Poi arrivò il Progresso con lo sfolgorante bagliore della chiarezza.

Attori
Luis Alonso, Kai Bredholt, Roberta Carreri, Elena Floris, Jan Ferslev, Donald Kitt, Carolina Pizarro, Iben Nagel Rasmussen, Julia Varley

Musica
Edvard Grieg, Frans Winther e melodias populares

Regia
Eugenio Barba

Durata
60 min. (senza pausa)

Primo spettacolo: maggio 1997, Holstebro, Danimarca

 

MATERIALI PER ORGANIZZATORI E STAMPA